fbpx
regali di natale

Quanto spendere per i regali di Natale? Gli errori finanziari da evitare assolutamente durante le feste

Ti è mai capitato di arrivare a fine Dicembre, dopo aver fatto tutti i regali di Natale, e realizzare che hai speso nettamente più del dovuto? Ti sei mai trovato/a nella condizione di dover utilizzare i soldi della tredicesima per ripagare gli eccessi delle spese natalizie rinunciando ad altre spese più importanti? 

Fare regali alle persone a cui teniamo è un gesto molto bello attraverso cui trasmettere che vogliamo bene alla persona a cui regaliamo qualcosa. A meno che non tu non sia solito/a fare regali fai da te (pensierini che in alcuni casi possono creare un valore sentimentale altissimo), fare i regali di Natale ha degli impatti finanziari. In questo articolo voglio darti dei consigli su come evitare degli errori di finanza personale più comuni durante il Natale. 

Voglio venirti in aiuto fornendoti dei consigli su quelli che ritengo essere gli errori da evitare assolutamente quando fai i regali di Natale.

Errore #1: Non definire un budget di spesa natalizio

Uno degli errori finanziari più gravi ma anche più comuni quando si fanno i regali di Natale è non definire un budget di spesa per i regali. Si tratta di un grave errore perché ti porta a spendere più di quando puoi permetterti

Poiché stiamo parlando di fare regali alle persone a cui teniamo, spesso potremmo cadere nell’errore di scegliere dei regali in base alla persona a cui vogliamo donarli senza tenere conto di quelle che sono le nostre reali disponibilità economiche. Andare oltre quello che puoi permetterti, infatti, potrebbe crearti dei problemi nell’affrontare spese future costringendoti a ricorrere a soluzioni non ideali per le tue finanze. 

Uno dei modi più efficaci per evitare questo problema è quello di creare un budget per le spese da destinare ai regali di Natale. Per mettere in pratica questo consiglio, ti basta fare due cose fondamentali:

1) Fai il budget delle spese per i pensieri natalizi

Prima di recarti i negozio o fare una montagna di acquisti online definisci un budget di spesa totale. Deve essere una cifra che sai di poter gestire e che non ti creerà dei problemi per far fronte alle spese future che dovrai affrontare nelle settimane o mesi successivi. Cerca di fare mente locale su eventuali spese importanti ma che paghi con bassa frequenza e di cui potresti dimenticarti. Un esempio per chi è proprietario di un appartamento sono le spese condominiali, oppure l’assicurazione per chi ha un veicolo. 

2) Fai la lista delle persone a cui vuoi regalare qualcosa e definisci gli importi

Fai una lista delle persone a cui vorresti fare un regalo allocando a ognuna una parte del budget. La cosa più importante è che la somma degli importi assegnati sia uguale o inferiore al budget che hai definito. Cerca di essere conservativo/a nella definizione degli importi e, se hai già in mente il regalo che vorresti fare, verificane subito il prezzo per evitare spiacevoli sorprese. Come puoi immaginare, l’obiettivo è quello di evitare a ogni costo di sforare il budget.

Se non lo fai già, ti consiglio di usare questo approccio abitualmente per tutte le tue spese e di tenerne traccia. In questo post ho recensito Monefy, un’app semplice e intuitiva per tenere traccia delle tue spese personali. 

Errore #2: Usare la carta di credito revolving per pagare i regali

La carta di credito (da non confondere con quella di debito) è uno strumento che in Italia provoca scetticismo e il cui utilizzo è stato per anni molto limitato. Da qualche tempo l’uso di questi strumenti di pagamento sta aumentando, anche grazie alla crescita dei consumi post pandemia. E’ una buona notizia perché le carte di credito, se usate correttamente, sono degli strumenti molto utili. Se ti interessa l’argomento, in questo post ti spiego quali sono i vantaggi delle carte di credito. 

Esiste, tuttavia, una tipologia di carta di credito comunemente chiamate “revolving” o a pagamento rateizzato. A differenza della tipologia tradizionale (detta anche “a saldo”) permettono di pagare gli importi dovuti a rate. In pratica, ogni volta che fai un acquisto, accendi un finanziamento da estinguere gradualmente pagando una rata mensile, analogamente al rimborso di un prestito personale. 

Sebbene possa sembrare una modalità di pagamento comoda, ti consiglio vivamente di starne alla larga, specialmente per spese non indispensabili come i regali di Natale. Qesta modalità di pagamento “a rate” ha costi esorbitanti riconducibili ad alte spese di gestione ma, soprattutto, tassi d’interesse elevatissimi e spesso vicini o più alti dei tassi d’usura. Non è difficile imbattersi in carte con TAEG superiore al 18%, tassi assolutamente inconcepibili e che possono creare seri problemi alle tue finanze personali. Per far fronte a questi costi potresti avere difficoltà a risparmiare, investire e addirittura peggiorare il tuo rating creditizio qualora non fossi puntuale con i pagamenti. 

Errore #3: Esagerare con i pagamenti rateizzati (Buy Now Pay Later)

Il Buy Now Pay Later consiste nella possibilità, oggi offerta da moltissimi e-commerce, di acquistare e ricevere subito un prodotto iniziandolo a pagare, a rate, in un momento successivo. È una modalità di pagamento relativamente nuova ma che ha rapidamente preso piede con circa un 25% dei consumatori Italiani che dichiara di aver usato almeno una volta.

Si tratta di un meccanismo che può sembrare molto conveniente, anche perché spesso viene offerto a  senza l’applicazione di alcun tasso d’interesse (ma occhio ai costi di gestione). Ci sono tuttavia dei rischi che, se non tenuti a mente, possono impattare negativamente sulle tue finanze personali. Dal mio punto di vista i rischi sono due:

Rischio 1: spendere troppo senza accorgersene

Quando scegli il Buy Now Pay Later, acquisti subito un prodotto che ti verrà recapitato subito. Ma non l’hai ancora pagato! Questo meccanismo ti permette di pagarlo “comodamente” in più rate mensili durante un arco temporale predeterminato (ad esempio, 3/6/9 rate mensili).

Questo può diventare un problema specialmente se facessi largo uso del BNPL. Potresti arrivare a spendere molto di più di quanto preventivato a meno che tu non tenga diligentemente traccia dei vari pagamenti futuri a cui dovrai far fronte. Il motivo è semplice: se compri una serie di prodotti ma le paghi dopo, è molto facile perdere il conto degli importi che ti verranno addebitati nei mesi successivi. 

Se proprio non puoi farne a meno di usare il Buy Now Pay Later, il mio consiglio è di tenere traccia dei vari pagamenti e di aggiornare sistematicamente i flussi di cassa in uscita. Facendo questo, potrai renderti conto quanto spenderai ogni mese ed evitare il rischio di spendere troppo

Rischio 2: incorrere in sanzioni/penali per ritardi nei pagamenti

Un altro rischio che spesso non viene tenuto in considerazione è che, nel momento in cui dovessi trovarti in difficoltà con i pagamenti, potresti incorrere nelle penali.

Si tratta di costi che l’istituto di credito o l’esercente ti applicherebbe in caso di ritardo con i pagamenti delle rate. I costi possono essere molto alti arrivando fino al 25% in più dell’importo speso. 

È un circolo vizioso: se ti trovassi nella situazione di non poter ripagare le rate, significherebbe che la tua salute finanziaria è in pericolo. Riuscire a tornare alla “normalità” può essere difficile. Per un certo periodo di tempo potresti dover tirare la cinghia per risparmiare a sufficienza per far fronte ai pagamenti arretrati. Il risultato è che non potresti mettere da parte quasi nulla e non sarai in grado d’investire finché non avrai ripagato il debito. Ti consiglio di evitare assolutamente di cacciarti in una situazione simile.

Errore #4: Usare il fondo di emergenza per fare i regali di Natale

L’ultimo errore da evitare è quello di usare i soldi che hai messo da parte per le emergenze per fare i regali di Natale. Si tratta di risorse che hai messo da parte per una ragione: far fronte a eventuali emergenze come la perdita del lavoro, problemi medici o qualsiasi altro imprevisto che potrebbe richiedere un esborso finanziario. Se vuoi saperne di più sul fondo di emergenza, leggi questo post in cui te lo spiego nel dettaglio. 

È brutto dirlo ma, se ti trovassi nella situazione di dover prelevare soldi dal tuo fondo di emergenza per fare i regali di Natale, dovresti fermarti e pensarci sopra. In situazioni simili, la mia raccomandazione è di ridurre il budget per i regali evitando di erodere i tuoi risparmi emergenziali.

Se proprio non potessi farne a meno, ti consiglio di ridurre al minimo l’importo che sei costretto a prelevare e di creare un “piano di rientro” per pianificare come rimpinguare il tuo fondo di emergenza nel più breve tempo possibile. 

Domande per i lettori

Quanto spendi mediamente per i regali di Natale? Ti sei mai reso/a conto di aver speso più di quanto avresti voluto per i regali? Hai mai utilizzato carte revolving oppure servizi di Buy Now Pay Later per fare i regali di Natale? 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *